Porto d’armi: se intervenuta la riabilitazione, viene meno l’automatico diniego per i reati ostativi ex art. 43 del TULPS.

Anche se per reati ostativi ai sensi dell’art. 43 del TULPS, la condanna penale per cui è stata dichiarata la riabilitazione non è automatica causa di diniego del porto d’armi.

Continua a leggere Porto d’armi: se intervenuta la riabilitazione, viene meno l’automatico diniego per i reati ostativi ex art. 43 del TULPS.

Porto d’armi: illegittimo il diniego per un episodio di cattiva custodia dell’arma che portò al suicidio del figlio del richiedente.

Il suicidio del figlio del richiedente il rinnovo del porto d’armi non è un episodio che legittima il diniego da parte della Questura.

Continua a leggere Porto d’armi: illegittimo il diniego per un episodio di cattiva custodia dell’arma che portò al suicidio del figlio del richiedente.

Porto d’armi: illegittima il diniego di rinnovo per una condanna per guida in stato di ebbrezza.

Non può essere negato il rinnovo del porto d’armi per una condanna per guida in stato di ebbrezza a carico del richiedente.

Continua a leggere Porto d’armi: illegittima il diniego di rinnovo per una condanna per guida in stato di ebbrezza.

Porto d’armi: è illegittimo diniego di rinnovo senza esplicazione dei motivi di mutamento dell’orientamento.

Se il porto d’armi per difesa personale era stato rinnovato per decenni, la Prefettura che improvvovisamente decide di negarlo deve motivare sulle ragioni del mutamento di decisione.

Continua a leggere Porto d’armi: è illegittimo diniego di rinnovo senza esplicazione dei motivi di mutamento dell’orientamento.

Porto d’armi: illegittimo il diniego per indagini penali.

Il provvedimento di diniego di rinnovo della licenza di porto d’armi non può essere emesso a seguito di semplici indagini penali.

Continua a leggere Porto d’armi: illegittimo il diniego per indagini penali.

La denuncia tardiva di acquisto di un’arma non legittima il diniego del porto d’armi.

Non è sufficiente una denuncia tardiva di acquisto di un’arma per legittimare il diniego della licenza di porto d’armi.

Continua a leggere La denuncia tardiva di acquisto di un’arma non legittima il diniego del porto d’armi.

L’omessa denuncia di mutamento del luogo di custodia delle armi non è sufficiente a legittimare il divieto di detenzione delle stesse.

L’omessa comunicazione alla Questura del mutamento del luogo di detenzione delle armi non legittima un divieto di detenzione delle stesse se non accompagnata da una complessiva valutazione di inaffidabilità del soggetto.

Continua a leggere L’omessa denuncia di mutamento del luogo di custodia delle armi non è sufficiente a legittimare il divieto di detenzione delle stesse.