Senza congrua motivazione circa le carenze di organico non può essere negata l’aspettativa per motivi di studio all’agente di Polizia Penitenziaria.

Non basta addurre generiche esigenze di organico per negare all’agente della Polizia Penitenziaria l’aspettativa retribuita al fine di seguire un corso di Dottorato.

Continua a leggere Senza congrua motivazione circa le carenze di organico non può essere negata l’aspettativa per motivi di studio all’agente di Polizia Penitenziaria.

Esame avvocato cassazionista: la composizione irregolare della commissione invalida la correzione dell’elaborato scritto.

La errata composizione della commissione che corregge gli elaborati scritti della prova finale del corso propedeutico all’iscrizione dell’Albo dei Cassazionisti comporta l’invalidità dell’esclusione della candidata.

Continua a leggere Esame avvocato cassazionista: la composizione irregolare della commissione invalida la correzione dell’elaborato scritto.

Esame avvocato: illegittima esclusione per procura identica a quella di altro candidato.

L’identica procura in calce agli atti giudiziari di due candidati nell’ambito dell’esame di abilitazione alla professione forense non è elemento sufficiente a legittimare l’esclusione.

Continua a leggere Esame avvocato: illegittima esclusione per procura identica a quella di altro candidato.

PAT: rimessione in termini se la P.A. non ha mai provveduto a comunicare al Ministero della Giustizia il proprio indirizzo PEC e la notifica è stata effettuata a uno presente in pubblici registri.

La notifica del ricorso effettuata a un indirizzo PEC inserito nell’elenco IPA, ma non in quello del Ministero della Giustizia, determina un errore scusabile per la parte ricorrente, con conseguente diritto a una rimessione in termini per rinotificare, se la P.A. non ha comunicato al Ministero il proprio indirizzo a cui notificare gli atti giudiziari.

Continua a leggere PAT: rimessione in termini se la P.A. non ha mai provveduto a comunicare al Ministero della Giustizia il proprio indirizzo PEC e la notifica è stata effettuata a uno presente in pubblici registri.

Esame Avvocato: la commissione dell’orale non può rilevare cause esclusione per elementi di riconoscimento degli scritti.

La Commissione incaricata all’espletamento delle prove orali non può rilevare eventuali segni di riconoscimento dei plichi, spettando tale compito alla Commissione incaricata alla correzione delle prove scritte.

Continua a leggere Esame Avvocato: la commissione dell’orale non può rilevare cause esclusione per elementi di riconoscimento degli scritti.

Esame Avvocato: illegittima esclusione prove scritte comunicata in data troppo vicina all’esame.

È illegittima l’esclusione dalle prove scritte dell’esame di avvocato comunicata in data troppo ravvicinata all’esame.

Continua a leggere Esame Avvocato: illegittima esclusione prove scritte comunicata in data troppo vicina all’esame.

Esame avvocato: la composizione irregolare della commissione invalida la correzione degli scritti.

La composizione irregolare delle sottocommissioni che correggono gli elaborati scritti comporta l’invalidità dell’intera correzione.

Continua a leggere Esame avvocato: la composizione irregolare della commissione invalida la correzione degli scritti.