Transazione con altra amministrazione: non è illecito professionale ex art. 80, comma 5.

Non deve essere esclusa l’impresa che ha risolto un precedente affidamento mediante una transazione con la Stazione Appaltante, non integrandosi illecito professionale grave ai sensi dell’art. 80, comma 5, del D. Lgs. 50/2016.

Continua a leggere Transazione con altra amministrazione: non è illecito professionale ex art. 80, comma 5.

Appalti: l’omessa dichiarazione di una precedente esclusione da una gara non è illecito professionale che comporta esclusione.

Il non aver dichiarato una precedente esclusione da una gara non implica automatica esclusione dell’operatore economico se la Stazione Appaltante non motiva su come questo incida sull’affidabilità del concorrente.

Continua a leggere Appalti: l’omessa dichiarazione di una precedente esclusione da una gara non è illecito professionale che comporta esclusione.

Appalti: il ritardo nel pagamento di canoni concessori in altro contratto non è grave illecito professionale che comporta esclusione dalla gara.

Il semplice ritardo nei pagamenti di alcuni canoni di concessione che non ha portato alla risoluzione del contratto non integra gli estremi dell’illecito professionale escludente dalla gara ai sensi dell’art. 80, co. 5, lett. c, del Codice dei Contratti Pubblici.

Continua a leggere Appalti: il ritardo nel pagamento di canoni concessori in altro contratto non è grave illecito professionale che comporta esclusione dalla gara.

Appalti: l’aver inserito nella Busta A informazioni relative all’offerta tecnica non comporta automatica esclusione.

L’aver inserito la durata dei lavori nei documenti amministrativi non è elemento idoneo a rivelare l’intera offerta tecnica e dunque non comporta l’esclusione della concorrente.

Continua a leggere Appalti: l’aver inserito nella Busta A informazioni relative all’offerta tecnica non comporta automatica esclusione.

Appalti: non è da escludere la concorrente che ha prodotto un documento non firmato digitalmente ma sottoscritto sul cartaceo e scansionato.

È illegittima l’esclusione dalla gara basata sull’assenza della firma digitale in una dichiarazione comunque sottoscritta sul cartaceo, convertito in pdf, e corredata da documento di identità.

Continua a leggere Appalti: non è da escludere la concorrente che ha prodotto un documento non firmato digitalmente ma sottoscritto sul cartaceo e scansionato.

Appalti: la cauzione provvisoria deve avere data anteriore alla scadenza di presentazione delle offerte.

Il soccorso istruttorio è inapplicabile se la cauzione provvisoria è stipulata dopo la scadenza del termine di presentazione delle offerte e prodotta in sede di soccorso istruttorio.

Continua a leggere Appalti: la cauzione provvisoria deve avere data anteriore alla scadenza di presentazione delle offerte.

Appalti: se la richiesta chiarimenti finisce nello SPAM la successiva esclusione è legittima.

È onere dell’operatore economico controllare e verificare in ogni sua parte la propria casella di posta elettronica certificata indicata in sede di gara.

Continua a leggere Appalti: se la richiesta chiarimenti finisce nello SPAM la successiva esclusione è legittima.