L’accertamento della demanialità di un’area è di giurisdizione del G.O.

In tema di delimitazione delle aree demaniali, la competenza a conoscere la controversia è del Giudice Ordinario.

Il Tar Liguria con la sentenza n. 35/2019 è recentemente intervenuta in tema di delimitazione di aree demaniali, ribadento il principio per cui “in materia di delimitazione del demanio rispetto alla proprietà privata, la pubblica Amministrazione non esercita un potere autoritativo costitutivo, ma si limita ad accertare l’esatto confine demaniale. Siffatto accertamento, pur svolgendosi con le forme del procedimento amministrativo, ha carattere vincolato, non comporta la spendita di potere amministrativo discrezionale ed è inidoneo a degradare il diritto di proprietà privata in interesse legittimo, trattandosi appunto, di un atto di accertamento e non di un atto ablatorio, da qualificare come autotutela privatistica speciale e non come attività provvedimentale discrezionale. Pertanto, secondo l’ordinario criterio di riparto di giurisdizione fondato sulla distinzione tra diritti soggettivi e interessi legittimi, in difetto di norma attributiva al Giudice Amministrativo, le controversie de quibus rientrano nella giurisdizione del GiudiceOrdinario.(Tar Calabria sez. Reggio Cal. N.507\2014).”


Pubblicato il 15/01/2019

N. 00034/2019 REG.PROV.COLL.

N. 00457/2012 REG.RIC.

logo

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Liguria

(Sezione Seconda)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

sul ricorso numero di registro generale 457 del 2012, proposto da
Società Framura Camping di De Filippi Massimo,Papa Francesca & C. S.n.c., in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dall’avvocato Roberto Damonte, con domicilio eletto presso il suo studio in Genova, via Corsica 10/4;

contro

Comune di Framura in persona del Sindaco pro tempore non costituito in giudizio;
Agenzia del Demanio, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dall’Avvocatura Distrettuale dello Stato, domiciliata ex lege in Genova, viale Brigate Partigiane 2;

per l’annullamento

dell’ordinanza comunale avente ad oggetto ordinanza-ingiunzione per occupazione di zona demaniale marittima in assenza di titolo concessorio e con utilizzo difforme al titolo e recante ingiunzione di pagamento di somma di denaro

 

Visti il ricorso e i relativi allegati;

Visto l’atto di costituzione in giudizio di Agenzia del Demanio;

Visti tutti gli atti della causa;

Relatore nell’udienza pubblica del giorno 19 dicembre 2018 il dott. Roberto Pupilella e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;

Ritenuto e considerato in fatto e diritto quanto segue.

 

FATTO e DIRITTO

Con ricorso regolarmente notificato e depositato la società ricorrente impugnava l’ordinanza-ingiunzione per occupazione di zona demaniale marittima in assenza di titolo concessorio e con utilizzo difforme al titolo e recante ingiunzione di pagamento di una somma di denaro, quantificata in €.9082,48.

La Comunità montana della riviera spezzina, concedeva alla ricorrente Framura camping i mappali del demanio marittimo individuati ai nn.282, 283, 284 e 452.

Il provvedimento sanzionatorio, assunto ai sensi della l.n689\81, veniva irrogato dal comune di Framura a seguito di segnalazione dei Carabinieri di Deiva marina e successiva ispezione che accertava diverse violazioni al titolo concessorio.

In particolare le violazioni riguardano l’assenza del titolo per 16 mq. e la difformità da l titolo concesso per ca.135mq.

Ciò posto con la memoria di costituzione l’avvocatura dello Stato ha eccepito il difetto di giurisdizione riconducendo la controversia nell’actio finium regundorum di spettanza del giudice civile, nel procedimento delineato dall’art. 950 c.c..

L’eccezione è fondata.

L’azione di accertamento circa la contestata demanialità dell’area occupata che ha dato luogo alla sanzione, è per giurisprudenza costante della Cassazione un’attività priva di discrezionalità amministrativa in esito alla quale il giudice ordinario può disapplicare l’atto impugnato.

Anche la giurisprudenza amministrativa che questo tribunale condivide è giunta allo stesso risultato.

In materia di delimitazione del demanio rispetto alla proprietà privata, la pubblica Amministrazione non esercita un potere autoritativo costitutivo, ma si limita ad accertare l’esatto confine demaniale. Siffatto accertamento, pur svolgendosi con le forme del procedimento amministrativo, ha carattere vincolato, non comporta la spendita di potere amministrativo discrezionale ed è inidoneo a degradare il diritto di proprietà privata in interesse legittimo, trattandosi appunto, di un atto di accertamento e non di un atto ablatorio, da qualificare come autotutela privatistica speciale e non come attività provvedimentale discrezionale. Pertanto, secondo l’ordinario criterio di riparto di giurisdizione fondato sulla distinzione tra diritti soggettivi e interessi legittimi, in difetto di norma attributiva al Giudice Amministrativo, le controversie de quibus rientrano nella giurisdizione del GiudiceOrdinario.(Tar Calabria sez. Reggio Cal. N.507\2014).

Va dunque dichiarato il difetto di giurisdizione del giudice amministrativo.

Sussistono giustificate ragioni per compensare integralmente tra le parti le spese di lite.

 

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Liguria (Sezione Seconda), definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, dichiara il proprio difetto di giurisdizione a favore del giudice ordinario.

Spese compensate.

Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall’autorità amministrativa.

Così deciso in Genova nella camera di consiglio del giorno 19 dicembre 2018 con l’intervento dei magistrati:

Roberto Pupilella, Presidente, Estensore

Luca Morbelli, Consigliere

Angelo Vitali, Consigliere

articolo dell’Avv. Noemi Muntoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...